Come Sbarazzarsi Di Muffa Nel Pavimento Della Doccia, Malta E Scarichi

Le nostre docce sono luoghi che associamo naturalmente alla pulizia. Purtroppo, se hai scoperto della muffa all’interno del tuo, probabilmente stai vivendo un misto di shock, disgusto e confusione.

È comprensibile voler rovinare la crescita incriminata il più rapidamente possibile. Ma è importante essere istruiti su un paio di cose prima di agire.

Per cominciare, non tutte le parti della doccia possono essere trattate esattamente allo stesso modo. Inoltre, l’utilizzo di prodotti specifici può peggiorare le cose. La nostra guida su come eliminare al meglio la muffa nelle docce descriverà nel dettaglio tutto ciò che devi sapere per gestire il problema.

Quali Sono Le Cause Della Muffa Nelle Docce?

Se sei il tipo che si vanta di una casa curata meticolosamente, potresti incolpare te stesso dell’invasore organico. Non dovresti. Il fatto è che la maggior parte dei servizi igienici sono ambienti ospitali per lo sviluppo di muffe.

Vedete, la muffa non è un tipo di batterio, è una specie di fungo. Particolari funghi creano spore di muffe che viaggiano nell’aria. Queste spore si depositano e crescono in aree che hanno tutto ciò di cui hanno bisogno per prosperare.

Tutte le spore di muffa dovranno resistere a una fornitura di cibo, umidità e temperature appropriate. Sfortunatamente, l’intervallo di temperatura perfetto per la muffa è davvero ampio. Ciò significa che non puoi congelarlo o riscaldarlo facilmente fino alla morte.

Per quanto riguarda il cibo, non parlavamo delle stesse cose che mangiamo. Alcune specie possono consumare carta, legno, residui di sapone e persino residui di olio dalla pelle per aumentare.

Ora che conosci i fondamenti della muffa, puoi probabilmente azzardare un’ipotesi sul motivo per cui la tua vasca da bagno è l’ospite. Ecco i possibili motivi:

  • Scarsa ventilazione: lo sappiamo, non è possibile mantenere la doccia sempre asciutta. Tuttavia, se la vasca da bagno è costantemente umida a causa della mancanza di ventilazione nella toilette, non sorprende che la muffa abbia preso piede.
  • Perdite: un soffione o un rubinetto che perde si traduce in una fonte costante di umidità. Questo è vero anche se la tua doccia non è in uso e altrimenti è asciutta.
  • Negligenza: non ricordi l’ultima volta che hai pulito tutte le crepe e le fessure nella vasca da bagno? Quindi, la muffa potrebbe cogliere l’opportunità di crescere senza ostacoli. Ad esempio, in regioni come la parete della porta scorrevole o sigilla gli angoli.

Prodotti Che Puoi Usare Per Pulire La Muffa Nelle Docce

Questi sono i prodotti adatti di cui puoi dotarti per eliminare la muffa nelle docce:

Rimozione Della Muffa

Rimozione della muffa

Gli antimuffa sono soluzioni progettate per distruggere i funghi. Di solito sono creati con antiossidanti e altre sostanze. Questi componenti possono eliminare la muffa senza danneggiare la superficie.

Come usarlo:

  • Segui le istruzioni sulla bottiglia. Assicurati che non danneggi la superficie su cui ti trovi (ad es. cromo, piastrelle, ecc.).

Altro su questo argomento

Candeggiare

Bleach è il vincitore dei prodotti per la pulizia. Non sorprende che le soluzioni a base di candeggina possano essere efficaci nell’eradicare la muffa su un assortimento di superfici. Non c’è da stupirsi che il Center for Disease Control (CDC) incoraggi l’uso della candeggina contro la muffa.

Come usarlo

  • Mescola una tazza di candeggina con un litro d’acqua.

Vapore

L’acqua è amica della muffa, ma non quando scompare nel vapore a 100 C. Le specie resistenti alla temperatura più resistenti periranno non appena la temperatura supera i 60 C.

Come usarlo

  • Acquista o noleggia un pulitore a vapore per il tuo scopo e utilizzalo come indicato.

Disinfettanti

Non intendiamo il tipo di disinfettanti che usi da solo. Invece, qualsiasi disinfettante che ha fenoli (detergenti fenolici) dovrebbe fare il trucco. Un ulteriore vantaggio è che i fenoli possono sopprimere lo sviluppo di muffe così come alcuni altri batteri, virus e molto altro.

Come usarlo:

  • Diluire il disinfettante in acqua secondo le specifiche del produttore.

Aceto E Bicarbonato Di Sodio

Aceto e bicarbonato di sodio

Molti di voi probabilmente considerano l’aceto e il bicarbonato di sodio una squadra instancabile. Questo potrebbe essere vero per altre attività di pulizia. Tuttavia, puoi scegliere di utilizzarlo come backup o tocco finale per questa impresa.

Nonostante la sua reputazione di fungicida naturale, l’aceto ha avuto difficoltà a contrastare due tipici ceppi di muffe domestiche. Ha avuto poco o nessun effetto nel prevenire o prevenire la crescita.

Come usarlo

  • Aggiungi mezza tazza di bicarbonato di sodio a una tazza di aceto.

Olio Essenziale

Se non sei entusiasta di spostare il percorso composto, c’è ancora speranza. Alcuni oli Vital hanno dimostrato efficacia contro la muffa:

  • Olio di chiodi di garofano.
  • Olio di eucalipto.
  • Olio di lavanda.
  • Olio di pino.
  • Olio dell’albero del tè.

Come usarlo

  • Diluisci 25 gocce circa del tuo olio con mezza tazza di alcol isopropilico e acqua naturale.

Tutto Quello Che Devi Evitare

La maggior parte di noi ha gusti unici per gli agenti detergenti. Tuttavia, quando si tratta di cattivi invasori come la muffa, è fondamentale utilizzare rimedi che non solo la eliminino, uccidono la maggior parte o tutte le spore residue. Altrimenti, potresti finire con una ricorrenza.

  • Il tuo mix: non deviare mai dalle raccomandazioni del produttore nei tuoi detersivi per la casa. Non usare un detergente non diluito o giocare con lo scienziato per creare una soluzione più efficace. Potresti ferirti o intossicarti.
  • Acqua semplice: far saltare la muffa dalla parete o dalla porta della doccia non funzionerà. Anche se la crescita è scomparsa, può tornare.

Come Sbarazzarsi Della Muffa Nelle Docce

Prima di iniziare, ci sono alcune azioni preparatorie da considerare:

  1. Sii ragionevole: se la doccia è solo una che non usi da molto tempo, la crescita della muffa potrebbe essere intensa. Quando i funghi hanno colonizzato un’area più grande di 0,9 m 0,9 m, chiamare uno specialista.
  2. Stai al sicuro: prima di impegnarti in una battaglia con la muffa, non dimenticare di proteggerti. Indossa guanti, maschera e occhiali per proteggerti dalle spore di muffe galleggianti. Tieni le porte e altre finestre aperte per la circolazione dell’aria.
  3. Prepara la tua attrezzatura: tieni pronto il tuo detergente o pulitore a vapore per l’azione. Prendi la spugna o la spazzola e i tovaglioli di carta.
  4. Tenere lontani animali domestici e bambini: le spore della muffa possono provocare reazioni allergiche in alcuni individui. Quindi assicurati che i tuoi parenti stiano alla larga dalla toilette mentre lavori.
  5. Pulisci l’area: prendi tutte le tue bottiglie di shampoo, luffa e articoli da bagno aggiuntivi dalla doccia. Controllare tutto per la contaminazione da muffa se fosse stato vicino al sito di espansione.

Stucco

Se la tua malta (la sostanza che lega tra le tue piastrelle) è ammuffita, ecco come renderla di nuovo incontaminata:

Metodo di pulizia

  1. Impiega una soluzione e aspetta: spruzza il tuo broker preferito sull’area ammuffita. Lasciare riposare tra 10 e 15 minuti o come indicato sull’etichetta del prodotto.
  2. Pulisci: usa della carta assorbente per rimuovere la maggior parte dello stampo dalla malta. Smaltirli in un sacco della spazzatura.
  3. Scrub: con uno spazzolino a testa rigida o un vecchio spazzolino da denti, mettiti al lavoro strofinando la malta.
  4. Risciacquare e ripetere: strofinare la malta con acqua calda o tiepida, riapplicare anche il detergente. Fallo più volte.
  5. Risciacquo finale: strofinare via lo stucco e assicurarsi che non rimanga traccia di muffa.
  6. Asciugare e sigillare: sigillare le fughe con un sigillante idrorepellente dovrebbe ridurre il rischio di muffe ricorrenti. Ma non applicare il sigillante fino a quando la malta non è completamente asciutta.

Pulitore a vapore

Vaporizzare l’area ammuffita, utilizzando un accessorio per spazzola. Continua a cuocere a vapore per almeno uno o 2 minuti per assicurarti che tutta l’espansione sia sparita. Quando hai finito e la malta è asciutta, prendi in considerazione l’uso di un sigillante per respingere l’umidità.

Calafatare

Se il mastice della tua doccia fosse vittima della muffa, ecco come lavarlo:

Metodo di pulizia

  1. Applicare il detergente: spruzzare sul prodotto antimuffa scelto.
  2. Coprilo: incolla fogli di carta igienica, asciugamani di carta o anche semplici batuffoli di cotone sopra il mastice.
  3. Lasciarlo: lasciare riposare la soluzione per 12 o più ore. Puoi lasciarlo per un massimo di 20 ore se lo desideri.
  4. Scrub e Scrub: una volta terminato il ciclo , riprendi la tua attrezzatura di sicurezza e lava lo stampo. Dovrebbe venire via senza sforzo.
  5. Ripeti: pulisci il mastice un altro paio di volte, risciacquando e ripetendo.
  6. Riapplicare il mastice se lo si desidera: nel caso in cui il mastice si rompa e invecchi, potrebbe essere necessaria una nuova applicazione. Fallo solo quando il mastice è asciutto.

avvertimento

Se stai usando un prodotto per rimuovere la muffa, non lasciare l’articolo più a lungo di quanto specificato sull’etichetta.

Pulitore a vapore

Cuoci a vapore il mastice prima che lo stampo si stacchi. Risciacquare i pezzi o smaltirli utilizzando fazzoletti di carta o fazzoletti. Vapore per un momento o due.

Se il tuo mastice sta cadendo a pezzi, applica un nuovo rivestimento quando quello vecchio rimane asciutto.

Piastrelle

La ceramica e la porcellana impiegate nelle docce sono generalmente impermeabili o vetrose (meno assorbenti) dal buon senso. Ciò significa che lo stampo non è così probabile che sia penetrato sotto la superficie della piastrella, si spera. Questo dovrebbe renderlo un po’ più facile da pulire. I passaggi in questa rubrica si applicano anche alla maggior parte dei piatti doccia.

Metodo di pulizia

  1. Spruzzare l’alternativa e lasciare riposare: spruzzare il prodotto preferito sulla piastrella ammuffita e attendere pazientemente che si allenti lo stampo. Richiede da 10 a 15 minuti per i prodotti fai-da-te e come indicato dal dispositivo di rimozione dello stampo di selezione.
  2. Pulisci lo stampo: rimuovi lo stampo con un fazzoletto o un tovagliolo di carta e gettalo via. Dovrebbe scivolare via facilmente dalla superficie della piastrella.
  3. Ripetere l’applicazione: riapplicare il detergente sulla superficie e lavarla come faresti normalmente. Risciacquare periodicamente.

Pulitore a vapore

Innanzitutto, considera di pulire lo stampo il più possibile con un tovagliolo di carta o un fazzoletto. Quando non si stacca, inizia a cuocere a vapore. Pulisci frequentemente l’area e cuocila a vapore anche se sembra immacolata.

Soffitto

Si consiglia vivamente di utilizzare il vapore per soffitti in piastrelle o cemento. Scegli un accessorio che ti permetta un vantaggio sufficiente per stare lontano dalla zona del vapore.

Se decidi di utilizzare un prodotto per la pulizia, c’è il rischio che la risposta ti ritorni addosso mentre lavori.

Molti pannelli del controsoffitto sono prodotti in fibra minerale. Se questo è il tuo caso, potrebbe essere necessario sostituirli completamente poiché eliminare la muffa dal materiale poroso è difficile. La stessa cosa vale per i controsoffitti in granito: potresti voler coinvolgere un professionista.

Scolare

Uno scarico ammuffito è sconvolgente da guardare dall’alto mentre fai la doccia. Fallo splendere di nuovo come nuovo seguendo questi passaggi:

Scarico esterno:

  1. Prodotto per la pulizia: usa liberamente il tuo prodotto per la pulizia. Quindi lascialo riposare sullo stampo per 10-15 minuti o come insegna il detersivo. Strofina via lo stampo, risciacqua e pulisci l’area un altro paio di volte.
  2. Vapore: dirigere il vapore verso lo stampo e vederlo scomparire nello scarico. Vaporizzare e risciacquare ripetutamente prima che lo scarico e le aree circostanti siano prive di muffa.

All’interno dello scarico:

Applicare un detergente per scarichi diretto. Questi detergenti forti eliminano la muffa vicino alla superficie del tubo e sbloccano i tubi per l’avvio.

Soffione Doccia

Per comodità, proponiamo di eliminare il soffione della doccia. Può essere scomodo raggiungere e pulire la parte mentre è ancora attaccata.

  1. Rimuovere il soffione: svitare il soffione nell’ugello o il braccio è collegato.
  2. Smontalo: se il tuo soffione può essere preso da parte, fallo. Potrebbe esserci della muffa che cresce anche nella mente.
  3. Lascia in ammollo: se puoi, immergi il soffione nel modo che preferisci. La prossima opzione migliore è spruzzare la mente con la tua merce e lasciarla riposare. Lasciarlo per non meno di 10 minuti.
  4. Risciacquo: utilizzando acqua calda o calda, quindi risciacquare il soffione. Prenditi il tuo tempo per farlo – non hai bisogno di candeggina o detersivo residui che colpiscono la pelle insieme all’acqua che la prossima volta che fai la doccia.
  5. Reinstallare: rimontare il soffione e installarlo di nuovo.

Tenda Da Doccia E Fodera Per Tenda Da Doccia

Tenda da doccia e fodera per tenda da doccia

Se la tenda della doccia o il rivestimento della tenda ha accumulato muffa, tutte le aspettative non sono perse. Non devi per forza buttarne uno. Che l’oggetto in questione sia di plastica o di tessuto, ecco come sformarlo:

  1. Controlla l’etichetta: se non l’hai già strappata, leggi l’etichetta nella tenda della doccia o nella fodera per vedere se è lavabile in lavatrice.
  2. Rimuovere la muffa: utilizzando salviette detergenti o il prodotto detergente insieme a una spugna, cerca di rimuovere la maggior quantità possibile di muffa.
  3. Lavaggio: inserire una quantità generosa di detersivo e lavare in lavatrice la tenda della doccia o la fodera in un ambiente freddo o delicato. Se non sei sicuro della compatibilità con la lavatrice, lava invece a mano. Utilizzare solo detersivi adatti ai tessuti sulle tende in tessuto, altrimenti si rischiano danni o scolorimento.
  4. Lascia asciugare: appendi la tua tenda da doccia o la fodera per farli asciugare all’aria. Rimettilo sulla tua doccia una volta che è completamente asciutto.

Porta Della Doccia

  1. Utilizzare la soluzione: spruzzare la soluzione detergente o la merce preferita sullo stampo.
  2. Aspetta: lascia che la soluzione si sieda sullo stampo come indicato sull’etichetta del prodotto, o per 10-15 minuti quando usi un detergente fatto in casa.
  3. Pulire: pulire lo stampo con carta assorbente, che dovrebbe venire via senza fatica. Buttalo via.
  4. Pulisci completamente: Pulisci le porte, prestando particolare attenzione alle regioni in cui la muffa stava crescendo. Non trascurare le giunture e il sigillante: usa uno spazzolino da denti per entrare nei punti stretti.
  5. Risciacquo: utilizzare acqua calda o tiepida per lavare la soluzione detergente.
  6. Asciuga e lucida: asciuga le porte della vasca da bagno e lucidale. Puoi applicare un prodotto idrorepellente per aiutare le porte a rimanere pulite più a lungo.

Pulitore a vapore

  1. Pulisci prima: cerca di lavare via la maggior quantità di muffa possibile in modo che non scorra giù dalla porta quando inizi a cuocere a vapore. È possibile utilizzare una delle soluzioni detergenti suggerite sopra.
  2. Vapore: se non si stacca, inizia a cuocere a vapore. Assicurati di puntare il piroscafo anche verso le giunture e il sigillante della porta. È più probabile che la muffa si raccolga in queste aree.
  3. Asciuga e lucida: usa un panno pulito per lavare via le porte della doccia. Infine, applica un rimedio idrorepellente per mantenerle lucide e chiare, se vuoi.

Suggerimenti Per Prevenire L’infezione Nelle Docce

Attualmente sei un esperto del modo migliore per sbarazzarti della muffa nelle docce e capisci perché si verifica. È tempo di parlare di prevenzione in modo da non ritrovarti esattamente nella stessa identica situazione.

  • Aumentare lo sfiato: mirare a migliorare il più possibile il flusso d’aria nella toilette. Accendi le prese d’aria dopo aver fatto la doccia, o almeno lascia finestre e porte aperte. Se il tuo bagno non ha finestre, potresti voler investire in un deumidificatore per assorbire l’umidità dall’aria.
  • Riparare le perdite: oggi è il momento di riparare il tubo della doccia o il rubinetto che perde. Un costante apporto di umidità causa proprietà privilegiate ai suoi funghi opportunisti.
  • Pulisci regolarmente: sembra chiaro, lo capiamo. Ma pulire regolarmente la doccia, almeno una volta alla settimana, può impedire alla muffa di depositarsi e svilupparsi.
  • Sii accurato: quando sei in modalità di pulizia, non trascurare crepe e fessure. Come probabilmente già saprai, la muffa può crescere ovunque nella tua doccia. Ogni tanto abbassa il soffione e bagnalo con il tuo detergente preferito.

Adoro Le Docce Senza Funghi

Una doccia ammuffita non è solo disgustosa, ma può essere poco salutare esporsi a spore di muffa ogni giorno. Se stai affrontando un persistente mal di gola o seni irritati, può essere il risultato di funghi nella tua stessa doccia.

Affrontare piccole macchie di muffa non è così intimidatorio come potresti aver pensato. Non dimenticare di telefonare a un esperto se la muffa è prevalente.

La prevenzione può essere l’arma definitiva contro la muffa. Se fai del tuo meglio per rendere la tua doccia un ambiente straordinario per le colonie di muffe, allora non avranno la possibilità di crescere.