La puzza di vomito è qualcosa di cui tutti vorremmo liberarci nel momento in cui qualcuno scaraventa a terra. Quel che è peggio, dobbiamo trovare un modo per eliminare quei pezzi un po’ digeriti che mostrano l’ultimo pasto delle persone. Purtroppo, è più facile a dirsi che a farsi se lo sfortunato bersaglio è il tappeto.

Ottenere il vomito dalle fibre del tappeto richiede un po’ di lavoro e un po’ di olio di gomito deciso. Non è un lavoro per lo stomaco sensibile – non vuoi vomitare mentre pulisci il barf.

Quindi ora stavamo rivelando come pulire il vomito dal tappeto. Prendi una maschera profumata, dei guanti spessi e un disinfettante per le mani, perché stavano per immergersi.

Come Pulire Il Vomito Umido Dal Tappeto?

Prima di iniziare, ecco alcune cose di cui avrai bisogno per il lavoro:

  • Guanti in gomma o lattice.
  • Un raschietto.
  • O salviette di carta, un pezzo di cartone, un sacchetto di plastica, una spatola o sabbia.
  • Scopa e paletta.
  • Bicarbonato di sodio o amido di mais.
  • Straccio o panno per la pulizia.
  • Flacone spray con acqua calda.
  • Club soda, solvente per lavaggio a secco, aceto bianco o perossido di idrogeno.
  • Detergente per tappeti o tessuti.

1. Elimina Il Vomito

Inizia mettendo i guanti. Questo manterrà sicuramente le tue mani lontane dai germi, ma le proteggerà anche dall’odore.

Esistono diverse tecniche per eliminare il vomito. La questione importante è che quando è sicuro avvicinarsi al malato, raccogli le palle. Più a lungo lo lasci, peggio sarà la macchia.

Lavorare con un raschietto

Se hai un raschietto o una spatola vicino a te, prendilo e usalo per sollevare il vomito dal tappeto. Infilalo sotto il getto e mettilo in un sacchetto di plastica o in una paletta. Questo è molto facile e riduce al minimo il contatto con i malati.

Se stai usando una spatola, evitane una con buchi o spazi vuoti. Il fumo svanirà e ti lascerà un lavoro aggiuntivo. Puoi anche usare un pezzo di cartone, ad esempio, da una scatola di cereali: verifica solo che mantenga il peso.

Sacchetto di plastica

Un altro modo per trovare l’operazione svolta è alla dog-cacca stile – un sacchetto di plastica intorno alla mano. Con le mani all’interno del sacchetto di plastica, raccogli il vomito e poi capovolgi il sacchetto. Sigillalo prima di smaltirlo.

Asciugamano di carta o per le mani

La maggior parte di noi ha a disposizione asciugamani, sia in tessuto che in carta, quindi questo è un metodo popolare per molti lavori di pulizia. Prendi l’asciugamano e poi procedi a raccogliere il vomito. Ma non strofinare, questo peggiorerà solo le cose.

Se stai usando un asciugamano, assicurati di rimuovere tutti i grumi dal panno prima di pulirlo dalla lavatrice. Altrimenti, i pezzi possono rimanere intrappolati all’interno della macchina.

tentativo di sabbia

Un metodo alternativo è una sabbia. Spolverare il fumo con una quantità generosa per coprirlo bene. Fatelo addensare insieme al malato e usate una scopa per eliminarlo.

Se il tuo tappeto è spesso, passa con l’aspirapolvere per rimuovere tutta la sabbia.

Non applicare stress

È fondamentale evitare di usare qualsiasi sforzo sul vomito. Se lo fai, lo premerai nelle fibre del tappeto, rendendolo ancora più difficile da rimuovere.

2. Composti Secchi In Eccesso

Dopo che i pezzi sono spariti, se ce ne sono stati, è tempo di rimuovere l’umidità. Lasciarlo asciugare all’aria non è l’ideale, poiché potrebbe causare odori persistenti o macchie. Ci sono diversi modi per farlo, e qui ce ne sono alcuni:

Bicarbonato di sodio

Forse il prodotto più popolare da utilizzare è il bicarbonato di sodio. È una manna dal cielo quando si tratta di espellere l’umidità in eccesso.

Prendi il bicarbonato di sodio e cospargi una quantità generosa sul punto del vomito per coprirlo. Lascialo lì per circa 10-15 minuti o finché non vedi grumi secchi. Cattura il tuo aspirapolvere per eliminare i residui, ma utilizza il tubo anziché la testa del vuoto.

Puoi anche usare il bicarbonato di sodio e lasciarlo immediatamente. Ciò è particolarmente utile quando il fumo era solo fluido. La polvere si impregnerà, lasciandoti libero di aspirarla il giorno successivo.

Amido di mais

Nel caso in cui non hai il bicarbonato di sodio, usa l’amido di mais: funziona ugualmente. Usa la stessa tecnica di prima. Coprire l’umidità, quindi lasciarla riposare e poi aspirarla.

Asciuga l’umidità

Riempi un flacone spray con acqua tiepida e prendi uno straccio o un panno pulito. Spruzzare il luogo del vomito finché non si bagna. Quindi utilizzare lo straccio per asciugare l’umidità.

Evita di strofinare in quanto ciò farà sì che l’umidità affondi nelle fibre. Invece, usa la potatura aziendale prima che lo straccio sia inzuppato. Prendine uno nuovo e ripeti se necessario. Vanno bene anche gli asciugamani di carta.

3. Elimina La Macchia

È qui che inizia il duro lavoro. Le macchie possono essere persistenti, quindi è essenziale un’azione immediata. Abbiamo incluso alcune tecniche che puoi usare o mescolarle se lo desideri.

Leggi questo dopo

Liquido per lavaggio a secco

Considerando tutte le palle andate, usa un solvente per lavaggio a secco su uno straccio o un asciugamano. Puoi usare qualsiasi marca tu preferisca, ma le scelte più popolari sono Dry Cleaners Secret e Dryel.

Usa lo straccio imbevuto per tamponare la macchia finché la soluzione non viene assorbita dal tappeto e la macchia non è ancora scomparsa. Potresti voler ripetere alcune volte.

Aceto

Prendi un flacone spray pulito e mescola parti uguali di acqua fredda con aceto, ad esempio, una tazza di ciascuno. Dare una scossa per fondere, quindi procedere a spruzzare liberamente sul luogo. Lasciare in ammollo per circa 15 minuti.

Prendi un panno fresco e tampona la regione per esprimere la soluzione. Sii deciso quando tampona, ma non pulire.

Dopo aver assorbito la maggior parte della soluzione, lavare la macchia con una spazzola rigida. Quando inizia ad allentarsi, ripetere l’asciugatura con tutto il panno. A questo punto, puoi aggiungere alcune gocce di olio essenziale per ammorbidire l’odore.

Se la macchia è persistente, puoi provare il metodo del ferro. Inizia applicando ancora un po’ di soluzione di aceto e imposta un panno bianco umido.

Quindi imposta il ferro nell’impostazione del vapore e fallo scorrere sul panno per circa 30 secondi. Questo dovrebbe creare il punto in cui passare dal tappeto all’asciugamano. Potrebbe essere necessario ripetere un paio di occasioni.

Siiprudente

Metti sempre un panno o un asciugamano tra il ferro e il tappeto. Altrimenti, il tuo tappeto potrebbe bruciare. Non lasciarlo mai in un punto troppo a lungo; continuare a farlo scorrere attraverso l’area.

Spray Club Soda

Se la macchia non è così intensa, una buona arma che puoi utilizzare è la soda club. Mettine un po’ in un flacone spray o direttamente sulla macchia. Quindi ripetere il tamponamento con un panno asciutto e pulito fino a quando la macchia non è sparita.

Perossido di idrogeno

Per le macchie ostinate, crea una soluzione composta da una parte di perossido di idrogeno e una parte di sapone per i piatti o acqua. Distribuire l’intruglio sulla macchia e lasciare agire per circa mezz’ora.

Avendo un panno o uno straccio, strofina delicatamente la macchia per creare una schiuma. Quindi tamponare l’umidità con un panno asciutto per assorbirla.

Procedi a versare dell’acqua sulla macchia per lavare il sapone. Se salti questo, il sapone raccoglierà polvere e sporco, dando al tuo tappeto un aspetto sporco.

Opzione ammoniaca

Un altro mix che puoi provare è ammoniaca e acqua. Sciogliere un cucchiaio di ammoniaca in una tazza d’acqua. Mescola e passa a un flacone spray.

Spruzzare generosamente sulla macchia. Quindi utilizzare una spugna o un asciugamano per tamponare la soluzione sul tappeto. Prosegui massaggiando con un po’ d’acqua e asciugando con gli asciugamani.

Prendi nota

Evita di usare l’ammoniaca se hai animali domestici in casa. Potrebbe attirarli dove l’hai usato e potrebbero urinare sul posto.

Detergente per tappeti o tessuti

Se hai bisogno di qualcosa di un po’ più potente, prova un detergente per tappeti o panni: assicurati solo che non contenga candeggina. I migliori sono a base di enzimi e dovrebbero pulire la macchia. Seguire le indicazioni sulla bottiglia della merce.

Macchina per la pulizia dei tappeti

Per le macchie gravi che non scompaiono con nessuno dei metodi sopra menzionati, prova una macchina per la pulizia dei tappeti. Uno strumento come un aspiraliquidi può aiutare a rimuovere la macchia in modo più efficiente. Non preoccuparti se non ne hai uno, negozi come Home Depot noleggiano le macchine.

4. Sbarazzati Dell’odore

Si spera che l’odore di vomito sia già eliminato dopo uno dei suddetti metodi di pulizia. Tuttavia, quando persiste, prova a usare del bicarbonato di sodio nell’area. Cospargere una quantità generosa e farlo durante la notte – che la polvere funzionerà per neutralizzare l’odore – quindi aspirare per rimuoverlo.

Potresti anche applicare la soluzione di aceto e acqua, ma prendi nota che può lasciare quell’odore acido. Un’altra soluzione è usare semplicemente un deodorante spray, come Febreeze, sulla regione. Scegli uno spray neutralizzante anziché un deodorante per ambienti poiché si fonderanno solo con l’odore e lo peggioreranno.

Maggiori informazioni su questo problema

Come Lavare Il Vomito Secco Dal Tappeto?

Ripulire il vomito secco è molto probabilmente il compito più difficile che puoi affrontare (non
proprio , ma sembrava carino). Innanzitutto c’è il residuo secco da eliminare. È difficile da grattare via e richiede un po’ di preparazione. Successivamente la macchia grossolana ha avuto il tempo di originarsi e la puzza è diventata confortevole dalle fibre del tappeto.

Fortunatamente, però, la pratica assomiglia alla pulizia del nuovo vomito, con l’aggiunta di pochi altri passaggi. Ecco cosa fai:

1. Raschiare Il Vomito

Prendi una spatola, una paletta o un dispositivo di raschiatura alternativo e muoviti per raschiare il fumo secco. Dato che ora è asciutto, dovrebbe essere abbastanza semplice estrarre le palline grandi senza troppo lavoro. Per il momento, stai solo portando via il surplus – non preoccuparti tirando fuori tutto.

2. Immergiti Nella Posizione

Prendete un tessuto e inumiditelo con un po’ d’acqua (le temperature calde sarebbero le migliori). Quindi tamponare il vomito finché non diventa umido e si ammorbidisce. Evita di strofinare perché potrebbe peggiorare ulteriormente le cose.

3. Usa Un Detergente Enzimatico

3 Usa un detergente enzimatico

Poiché il fumo è una combinazione di enzimi corporei, quindi è una buona idea utilizzare un detergente a base di enzimi per l’approccio. Questo eliminerà batteri e germi accumulati dal fumo.

Applicare una quantità generosa sull’area e farlo funzionare per tutto il tempo suggerito dalle istruzioni. Una volta fatto, usa un asciugamano umido per tamponare la regione. Ripetere tutte le volte necessarie fino a quando la macchia non è scomparsa, quindi lasciarla asciugare all’aria.

4. Finisci Con Il Vuoto

Quando l’area è asciutta, usa l’aspirapolvere per rimuovere i residui. Quindi lascia che il tuo tappeto prenda forma e riacquisti la sua morbidezza.

Alcuni Consigli Utili

1. Distrarre Il Naso

Tutti percepiamo gli odori in modo diverso, ma una cosa su cui potremmo essere tutti d’accordo è che il fumo puzza. Quindi, nel caso in cui desideri un piccolo aiuto per portare a termine il compito, ti consigliamo di distrarre il naso. Puoi ottenerlo utilizzando un profumo, una lozione profumata, un olio essenziale o un dentifricio alla menta sotto il naso.

2. Non Aspettare

Ne abbiamo accennato brevemente in precedenza, ma vorremmo sottolineare l’importanza. Nel momento in cui riesci a procurarti un raschietto e un secchio per rimuovere il vomito. Lasciarlo agire può favorire la crescita dei batteri, intensificare gli odori e anche peggiorare la macchia.

3. Smaltire Tutto Il Contenuto

Una volta che hai finito di pulire la macchia, getta tutti gli avanzi. Svuota l’aspirapolvere e porta fuori la spazzatura. Gli odori possono diffondersi rapidamente in tutta la casa.

A seconda di come ti senti, usa vecchi stracci o vestiti che non vuoi. In questo modo, puoi semplicemente buttarli nella spazzatura una volta finiti.

4. Pulisci L’aria

Se c’è ancora odore di fumo vicino all’area, prendi una ciotola di medie dimensioni. Aggiungi un po’ di aceto bianco, bicarbonato di sodio o fondi di caffè. Lascialo riposare per circa un’ora vicino al sito web e assorbirà gli odori nell’aria.

5. Usa un pennello

Nel caso in cui non si disponga di un aspirapolvere, raschiare quanti più residui possibile e quindi seguire le misure di pulizia sopra. Una volta che l’area è asciutta, usa un pennello per rinnovare la morbidezza e la sensazione.

6. Disinfetta Il Tappeto

La maggior parte dei metodi di cui sopra ha la funzione di disinfettare l’area, prevenendo la diffusione dei germi. Ma quando la persona che si è ammalata è affetta da una malattia contagiosa, consigliamo di igienizzare tutto il tappeto.

Puoi farlo mescolando bicarbonato di sodio, borace e farina di mais, quindi spargere sul tappeto. Usa un panno per strofinare e lascia riposare per una notte.

Utilizzare un aspirapolvere il giorno successivo per rimuovere la miscela di polvere. Successivamente, in un contenitore di detersivo per pulitori a vapore, applicare una miscela di aceto bianco e acqua. Vaporizzare l’intero tappeto e lasciarlo asciugare.

Altro su questo argomento

7. Patch Test

Se non hai usato nessuna combinazione o composto per la pulizia nel tuo tappeto in precedenza, assicurati di fare un patch test. Applicare una quantità in un angolo e lasciare agire per un breve periodo. Se scolorisce il tappeto, evita di usarlo.

Prendi I Tuoi Guanti E La Tua Maschera

Il peggior incubo dei proprietari di tappeti è quando qualcuno ci vomita sopra. Puzza e devi stare attento a non strofinare il vomito.

Fortunatamente, non appena conosci le basi su come pulire il vomito da un tappeto, è facile. Esistono molti metodi che coinvolgono aceto, bicarbonato di sodio o detergenti per tessuti. Ma è essenziale fare un patch test nel caso in cui non hai mai trattato il tuo tappeto con nulla prima.